Preparazione al prelievo

>Esami del sangue
>Esame delle orine
>Tamponi nasali e faringei
>Esame delle feci
>Ricerca del sangue occulto nelle feci
>Ricerca parassiti nelle feci
>Tampone vaginale e/o vulvare
>Liquido seminale
>Tampone uretrale
>Tampone perianale


Esami del sangue
essere digiuni da almeno 12 ore (dalla sera avanti)
non modificare la dieta solo per eseguire gli esami
non modificare l’assunzione di farmaci
non fumare prima del prelievo
rendere noto alla registrazione se ci sono affezioni e terapie in atto

In caso di urgenza o nella impossibilità di rimanere a digiuno si ricorda che il digiuno assoluto è necessario solo per:

  • glicemia
  • colesterolo/trigliceridi
  • got/gpt/gamma gt
E’ utile e doveroso informare che il prelievo può avere piccoli effetti collaterali quali:
  • piccole lesioni
  • ematoma
  • gonfiore
  • vertigine o sincope

questi effetti dovuti alla difficoltà di esecuzione del prelievo (difficoltà di accesso alle vene) o a fattori emotivi (ansia o paura)

In ogni caso dopo il prelievo è necessario:

  • Tenere premuto sul punto di prelievo con il braccio disteso
  • attendere 5 minuti seduti in sala di attesa 
  • comunicare al prelevatore eventuali sintomi
 
 

BreathTest e Gastropanel

Il paziente deve venire a digiuno e non aver assunto antibiotici nè gastroprotettori da almeno 2 settimane.


Esame orine
raccogliere in adatto recipiente le orine del mattino, raccogliendo la parte intermedia del mitto!.

Urinocoltura
L’urina va raccolta in un contenitore sterile che potrà essere ritirato presso il laboratorio o acquistato in farmacia. Stessa procedura come per l’esame orine,con la raccomandazione di aver particolare cura di aprire il contenitore il più breve tempo possibile e di non inquinare le orine con elementi estranei.

Raccolta delle urine delle 24 ore
Si devono osservare le seguenti precauzioni:
a) eliminare l’urina della prima minzione del mattino;
b) raccogliere tutta l’urina emessa durante la giornata, la notte ela prima minzione mattino


Tampone nasali
Digiuni da almeno 1 ora

Tampone faringeo
Il soggetto deve essere a digiuno, non deve assumere antibiotici da almeno 5 giorni e preferibilmente non deve aver eseguito operazioni di igiene orale.