PROTEGGI IL CUORE

FATTORI DI RISCHIO EMATOLOGICI
                                                                 valori desiderabili
Conteggio Piastrine
   fino 250.000 mmc
Colesterolo totale
 Fino 200 mg/dl
colesterolo HDL
 <39 uomo e 43 donna
colesterolo LDL
 < 130 mg/dl
acidi grassi omega 6- omega 3
 Omega 3 index > 8
Aggregazione Piastrine
   Stadi 1-2
Omocisteina
   5.0 – 15.0 µmol
Radicali liberi
Ø – 350 UC
Proteina C reattiva HS
 Fino 1 mg/lt

Come interpretare
I valori normali delle pistrine vanno da 150 a 450 mila/mmc , Un numero elevato potrebbe essere un rischio maggiore per la loro tendenzza alla aggregazione.
L’indiced di rschio del colesterolo aumento con il suo valore, ma se non è associato ad altri indici di rischio , il suo indice di rischio è modesto
La diminuzione della concenytrazione degli acidi grassi Omega 3 invece ha un elevato fattore di rischio.Infatti detti acidi forniscono assieme al colesterolo un supporto essenziale per la membrana delle cellule epiteliali.Una loro carenza faciliterebbe la formazione di alterazioni strutturali della membrana  e da qui la deposizione del colesterolo come placca ateromasica.
L’aggregazione pistrinica b(AP) rappresenta forse il più grave indice di rischio! Infatti l’aggregazione delle piastrine porta alla formazione di aggregati sempre più grandi fino alla occlusione di vasi sanguigni.La determinazione della AP dovrebbe essere un test fondamentale da eseguire in presenza di altri indici di rischio ed in particolare per monitorare la terapia con antiaggreganti piastrinici cher sono ,oggi ,tanto prescrittie tanto assunti!

 

Protezione del rischio cardiovascolare

Molecole a rischio
 Molecole protettive
Radicali liberi di Ossigeno
Potere antiossidante totale
Omega 6/3 plasmatico (n-6/n-3)
Zona test
Omega 6/3 membrana
Omega 3 index
Aggregazione piastrinica
Antiaggreganti
Omocisteina
Acido folico, Vit.B12
Proteina C reattiva HS
Vitamine A,E,C

I radicali liberi dell’ossigeno sono molecole ad elevata reattività che si formano nei più svariati processi vitali.Essi sono fortemente lesivi per molte strutture vitali delle nostre celluel! Il nostro potere antiossidante contrasta queste azioni lesive e qundi importante la valutazione dei due sistemi perchè dal loro  equilibrio dipende la nostra salute!
Sugli acidi grassi Omega ,aaggregazione piastrinica (AP) sono stati menzionati in altra parte!
L’OMOCISTEINA è un aminoacido solforato che entra nel metabolismo della metionina,un aminoacido protettivo essenziale! L’aumento della omocisteina (HCY) è caratterizzato da un aumento significativo delle malattie cardiovascolari.
La proteina C reattina ad alta sensinilità (HS) è un indice attendibile dello stato di infiammazione sendario allae alterazioni vascolari di tipo aterosclerotico! Il suo valore va pertanto monitorato per avere una attendibile valutazione del nostro infiammatorio – aterosclerotico